Ulti Clocks content

Login



Tutto nella ripresa: apre Perotti su rigore, raddoppia Nainggolan, quindi Immobile accorcia ancora dagli 11 metri Stampa E-mail
Sabato 18 Novembre 2017 19:26

Roma-Lazio 2-1, i giallorossi salgono al terzo posto

 

 Il sorpasso. La Roma mette la freccia e con un'ora da grande supera la Lazio nel primo derby senza Totti, spettatore in tribuna. Un rigore di Perotti e un ciclopico Nainggolan decidono la sfida con vista sullo scudetto che porta i giallorossi a agganciare l'Inter al terzo posto, almeno per una notte. Alla Lazio non basta Immobile e due intuizioni di Inzaghi: Di Francesco torna a vedere i primissimi posti. 
 


PRIMO TEMPO SENZA BRIVIDI - La Lazio parte aggressiva. Pochi istanti e Lulic a sinistra ha spazio, ma centra male. Potrebbe far meglio Marusic dalla parte opposta, ma anziché cercare Immobile sul secondo palo appoggia a Parolo che strozza un tiro fin troppo banale. La Roma risponde affidandosi a due testate di Dzeko, che prima tocca debole, poi non inquadra lo specchio. Va meglio di piede: lo schema è lo stesso che aveva mandato al gol El Shaarawy contro il Bologna, il bosniaco a differenza dell'azzurro non riesce però a dar forza al destro sul secondo palo che Strakosha contiene. Il passare dei minuti alimenta la Roma e fiacca un po' la Lazio. 
 
UNO-DUE ROMANISTA - I giallorossi devono aspettare però la ripresa. A scardinare l'equilibrio dopo 3 minuti è l'uomo più atteso: tra i fischi dei suoi ex tifosi laziali, Kolarov parte palla al piede, allenta le resistenze, punta il centro. Bastos alle sue spalle tenta il tackle e ne incrocia la corsa: per Rocchi è  rigore, sostenuto dalla conferma dei video assistenti in cuffia. Perotti, specialista delle trasformazioni da brividi, fa esplodere al 4' la festa romanista. Bastano altri 4 giri d'orologio per il bis: ancora Perotti spalanca il contropiede a Nainggolan, che riceve sulla trequarti, punta l'area e scaraventa alle spalle di Strakosha una sassata micidiale: 2-0 dopo appena 8' della ripresa. Un risultato che materializza la superiorità in campo di una Roma che arriva prima sulla palla e soffoca le velleità laziali con un pressing feroce. 
 
RABBIA LAZIO, MA NON BASTA - A quel punto Inzaghi capisce che serve cambiare qualcosa. E sacrifica l'esperienza per lanciare due velocisti puri: fuori Leiva e Lulic, dentro Lukaku e Nani. Una scossa che pare defibrillare la Lazio sopita. Il belga frusta la fascia sinistra con scatti che mettono alle corde un generosissimo Florenzi. Il portoghese mette fantasia sulla destra. E proprio lui gioca la carta che riapre la partita: fuga sulla fascia, cross teso e insidioso a centro area su cui Manolas interviene scomposto. La palla urta il braccio, i laziali protestano Rocchi indica il corner. Ma qualcuno in cuffia gli suggerisce di attendere. Il gesto, ormai celeberrimo, del Var, accende la curva laziale. E inevitabile la decisione, dopo due lunghissimi minuti di consultazioni, cambia: rigore. Immobile calcia forte, Alisson intuisce, ma la palla passa: al 27' del secondo tempo è 2-1, con il 19esimo centro stagionale per il centravanti di Inzaghi. Che a questo punto inizia a crederci. La Roma si copre, Gerson prende il posto di El Shaarawy. Peres sostituisce Florenzi preoccupatissimo per un dolore al ginocchio (non quello operato 2 volte al crociato). E Juan Jesus quello di uno stremato Nainggolan trasformando il 4-3-3 in un 5-4-1. La Lazio ci prova con un estro di Parolo, fuori. Il resto sono tentativi disperati. Dopo le tre delusioni della stagione scorsa, il derby torna a dire Roma.

 

fonte repubblica.it 

 
Promuovere e sviluppare in Italia nuovi investimenti per realizzare reti metropolitane urbane e infrastrutture per il trasporto rapido di massa. Stampa E-mail
Sabato 18 Novembre 2017 19:24

Accordo Fs-Cdp per sviluppare nuove reti metropolitane in Italia

 Ferrovie dello Stato italiane e Cassa depositi e prestiti hanno siglato un accordo di collaborazione per promuovere e sviluppare nuove reti metropolitane in Italia.

Come si legge in un comunicato, “Fs Italiane e Cdp s‘impegnano a collaborare attivamente per identificare e promuovere progetti relativi sia a nuove opere da realizzare (iniziative greenfield), sia all‘ampliamento di infrastrutture esistenti (iniziative brownfield)”.

Si tratta di un piano condiviso di investimenti che mira a colmare il gap infrastrutturale che separa le città italiane da quelle straniere.

“In Italia il trasporto su ferro soddisfa solo il 36% del fabbisogno di mobilità locale, poco se confrontato con Germania, Francia e Regno Unito che superano il 60%”, dice ancora la nota.

 
Oggi manifestazione appoggiata dai militari se 'sarà pacifica' Stampa E-mail
Sabato 18 Novembre 2017 13:18

Lo Zimbabwe contro Mugabe

 

Decine di migliaia di persone sono scese in piazza oggi ad Harare a sostegno dell'intervento dell'esercito, che ha messo agli arresti domiciliari il 93enne presidente Robert Mugabe, al quale i manifestanti chiedono di dimettersi.

"Mugabe deve lasciare lo Zimbawe", "Bob non è nostro zio", questi alcuni degli slogan scritti sugli striscioni portati dai dimostranti, che hanno sfilato per le vie della capitale in un clima tendenzialmente di festa.

A sostegno della manifestazione si sono schierati la potente Associazione dei veterani di guerra, vicina al governo, e il Movimento per il cambiamento democratico di opposizione.

 

Fonte adnkronos.com

 
Da bar a parco, ogni tipo di punto d'interesse più semplice da trovare Stampa E-mail
Sabato 18 Novembre 2017 08:33

Google rifà il look alle Mappe, aggiunge colori

 Google Maps cambia look per andare incontro alle esigenze degli utenti. Il servizio di mappe, lanciato 12 anni fa, aggiunge nuovi colori per rendere più semplice trovare ciò che si sta cercando.

I punti di interesse, finora indicati in blu, si tingono in base al tipo di luogo. Bar e ristoranti diventano arancioni, i negozi azzurri, gli ospedali e le farmacie rossi, i trasporti celesti e l'outdoor verde.

Le mappe cambiano anche in base al momento in cui l'utente le sta usando. Se si è in auto, ad esempio, possono mostrare le stazioni di rifornimento, mentre se ci si sposta con i mezzi pubblici privilegiano le stazioni di treni e metropolitane.

La novità comparirà nelle prossime settimane anche in tutti i prodotti di Google che integrano le Mappe, dall'Assistente (che ora parla anche italiano) alle ricerche, fino ad Android Auto.

 

Fonte ansa.it  

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 1729

Notizie Flash


lavori bizzarri per vincere la crisi

C'E' un'Italia che non va. Quella dei disoccupati, dei precari, di chi cerca lavoro. E ce n'è un'altra, sfaccettata, eroica e anche ironica, che sopravvive nonostante la crisi.

Leggi tutto...

Meteo Roma

Joomla Templates by Joomlashack

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information