Ulti Clocks content

Login



FINE DI UNA PACCHIA Stampa E-mail
Giovedì 19 Febbraio 2009 08:07

La Svizzera toglie il segreto bancario per ragioni di Stato". Lo afferma il quotidiano "Le Temps", che anticipa una decisione dell'autorità di sorveglianza svizzera. Bocche cucite sinora a Berna, dove il governo si è riunito in seduta straordinaria per discutere della delicata faccenda.

 

Nel silenzioso mondo bancario svizzero,sta per succedere l’impensabile.

La barriera del segreto sta per essere abbattuta.

Usb ,la più grande banca svizzera ha accettato mercoledi 18 febbraio di divulgare i nomi degli americani sospettati dalle autorità di utilizzare conti offshore per evadere le tasse.

Non si sa ancora con esattezza il numero dei “files” rivelati.

Si parla di 19mila identità che non saranno più segrete.

Era dal tempo del medio evo che non accadeva.

 la Svizzera viola questa tradizione da sempre capace di attirare il denaro dal mondo.

 Tutto nasce quando l’ex banchiere di UBS Bradley Birkenfeld, si è dichiarato colpevole.

 Accusato insieme al suo braccio destro di aver aiutato migliaia di clienti a evadere il fisco, ha deciso di cooperare con la giustizia americana, mentre all'inizio dell'inchiesta aveva rifiutato di ammettere la propria colpevolezza..

 

Le autorità elvetiche avrebbero ridefinito la nozione di violazione del segreto bancario per soddisfare la richiesta delle autorità americane
 
"L'INIZIO DELLA FINE" Stampa E-mail
Mercoledì 18 Febbraio 2009 05:16

 

Crisi, Obama firma piano da 787 mld di dollari: «E adesso cominciamo a lavorare»

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato a Denver il pacchetto di stimolo per l'economia da 787 miliardi di dollari.

Il capo della Casa Bianca ha detto che è "l'inizio della fine" della crisi e permetterà di "creare posti di lavoro" e di "dare le basi di una nuova economia".

"E adesso cominciamo a lavorare", ha poi aggiunto il presidente.

Visibilmente soddisfatto e affiancato dal suo vice, Joe Biden, Obama ha usato a Denver toni molto ottimistici,

in netto contrasto con i taglienti allerta che aveva lanciato nei giorni scorsi, quando il piano faticava a trovare il consenso necessario per il 'via libera' al Congresso.

"Non ho la pretesa di dire che questa e' la fine dei nostri problemi ne' che questo e' tutto quello che dobbiamo fare per rimettere in moto l'economia", ha aggiunto.

"Ma oggi segna l'inizio della fine, l'inizio di quello che dobbiamo fare per creare i posti di lavoro di cui gli americani hanno bisogno.

L'inizio di cio' di cui abbiamo bisogno per dare sollievo alle famiglie preoccupate di non riuscire a pagare i conti a fine mese.

L'inizio dei primi passi per rifondare la nostra economia, per spianare la strada a una crescita di lungo termine e alla prosperità".

Wall Street non trae alcun beneficio dalla firma del presidente e chiude in calo. Il Dow Jones cede il 3,76% a 7.555,23 punti, il Nasdaq perde il 4,02% a 1.472,76 punti, mentre lo S&P 500 lascia sul terreno il 4,53% a 789,41 punti.

Il presidente Obama aveva ordinato a suo tempo al Pentagono una 'revisione' della strategia Usa in Afghanistan.


L'invio di 12.000 ulteriori soldati è stato annunciato dalla nuova amministrazione.
fonte rainews24.it

 
DAL TRIBUNALE DI MILANO Stampa E-mail
Martedì 17 Febbraio 2009 15:20

 

MILANO - L’avvocato inglese David Mills è stato condannato a 4 anni e sei mesi per corruzione in atti giudiziari dai giudici del Tribunale di Milano. 

I giudici: «Almeno 600mila dollari per testimoniare il falso in due processi a Berlusconi»

 

"LA SENTENZA - I giudici lo hanno riconosciuto colpevole ritenendo valido l’impianto dell’accusa secondo cui Mills fu corrotto «con almeno 600mila dollari» da Silvio Berlusconi per testimoniare il falso in due processi al fondatore della Fininvest.

Il legale è stato inoltre interdetto per 5 anni dall'esercizio dei pubblici uffici e dovrà risarcire 250 mila euro alla presidenza del consiglio, costituita parte civile.

Il processo all'avvocato inglese David Mills riguarda il pagamento di 600mila dollari che sarebbero stati versati a Mills, attraverso il manager Fininvest Carlo Bernasconi, da parte di Silvio Berlusconi perché il legale fosse testimone reticente nei processi per i casi Guardia di Finanza e All Iberian.

Nelle scorse settimane l'avvocato Mills aveva presentato alla corte un memoriale nel quale affermava che Berlusconi era stato vittima dei suoi errori e chiedeva scusa al premier.

Secondo la ricostruzione fatta dai consulenti della difesa, invece, i 600mila dollari versati a Mills erano parte di quanto ricevuto dall'imprenditore Diego Attanasio perché ne fosse il gestore.

Insieme a Mills era imputato anche Silvio Berlusconi, ma la posizione processuale del premier era stata stralciata in attesa del verdetto della Corte Costituzionale sulla legittimità costituzionale del Lodo Alfano"

fonte corriere.it.

 

 
SCONTRO TRA SATELLITI? Stampa E-mail
Martedì 17 Febbraio 2009 05:56

 PALLA DI FUOCO NEL CIELO DEL TEXAS

 

 

 

Una misteriosa palla di fuoco è apparsa ieri nel cielo del Texas.

Ed ora è battaglia di opinioni sulla reale natura del fenomeno.

La sfera è apparsa nel cielo del Texas, cadendo sulla terra a grande velocità la "palla", originariamente di colore rosso, è diventata sempre più bianca.

Il fenomeno è stato filmato da diverse persone tanto da finire anche sulla Cnn.

IPOTESI - L'ipotesi iniziale è che potesse trattarsi di alcuni detriti dello scontro avvenuto martedì tra un satellite russo ed uno americano.

Una tesi che è stata accolta con una certa perplessità dagli esperti americani e successivamente smentita dallo Strategic Command degli Stati Uniti.

E anche la Federal aviation administration americana ha dichiarato ufficialmente: «Non sappiamo di cosa si sia trattato».

L'ufficio dello sceriffo della contea di Williamson in Texas, zona nella quale è stato osservato il fenomeno, ha fatto ricerche nell'area segnalata dai testimoni usando anche un elicottero, senza trovare alcun residuo anomalo.

«Le persone che ci hanno chiamato ci hanno detto che si trattava di un aereo che si è schiantato al suolo e non abbiamo ragione per dire che stessero mentendo» ha dichiarato John Foster, il portavoce dello sceriffo di Williamson.

Finora dunque non si sono trovati rottami al suolo, tanto da far pensare a questo punto che si sia trattato di un meteorite. Ma c'è chi obietta che, anche in questo caso, ci dovrebbe essere una traccia, seppur minima dell'impatto.

Così, ovviamente, alla fine si è tornato a parlare di un Ufo.

Vale a dire di un oggetto volante non identificato.

marco letizia corriere.it

 

 
<< Inizio < Prec. 1801 1802 1803 1804 1805 1806 1807 1808 1809 1810 Succ. > Fine >>

Pagina 1801 di 1817

Notizie Flash

 Svezia, portiere filmato mentre accorcia porta

 Kim Christiensen, portiere dell'Ifk Goteborg, e' stato filmato mentre cercava di spostare i pali per accorciare la propria porta.

Leggi tutto...

Meteo Roma

Joomla Templates by Joomlashack

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information