Ulti Clocks content
Sport


COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Scritto da Umberto Renda   

Oltre 140 giocatori alla tappa del Marco Simone del circuito “CheBanca”!, organizzato con 9 tappe nazionali nei migliori tracciati del Belpaese.

In campo tanti vip come gli attori Claudio Amendola, Kaspar Capparoni e Davide Devenuto ma anche sportivi come Beppe Dossena e il professor Roy De Vita.

In campo avvistati anche il giornalista Pierluigi Pardo, che ha preso il mondo di sacca e bastoni davvero sul serio, e l’ambasciatore di Taiwan presso la Santa Sede, Lee Matthew. 

In premiazione la padrona di casa Lavinia Biagiotti, che ha annunciato, per il 2018, un ricco calendario di gare, e Lorenzo Bassani.

Cocktail in terrazza a conclusione. 

Da segnalare che sabato 23 settembre il Marco Simone partecipa all’Open Day di golf indetto dalla Fig per formare nuovi golfisti.


Lucilla Quaglia

 
La 330 GT 2+2 Shooting Brake fu realizzata in esemplare unico dalla carrozzeria Vignale nel 1967 Stampa E-mail
Scritto da Umberto Renda   

In California va all’asta una rarissima Ferrari “station wagon”

 

È con la FF e la sua erede, la GTC4Lusso, che Ferrari ha iniziato a produrre in serie vetture con carrozzeria “Shooting Brake”; coupé a 2 volumi e 4 posti che ricordano sportivissime station wagon a 2 porte, ideate per soddisfare le esigenze di spaziosità - e versatilità di utilizzo, vista la presenza della trazione integrale - della clientela, senza perdere di vista le prestazioni da supercar.  

Tuttavia i cromosomi di FF e GTC4Lusso derivano da modelli come la Ferrari 330 GT 2+2 Shooting Brake, esemplare unico realizzata dalla carrozzeria torinese Vignale nel 1967: ora andrà all’asta a fine mese a Pebble Beach -dove è in corso la celebre settimana motoristica di Monterey (California) - sotto il martelletto della casa d’aste Gooding & Co. 

 L’auto nacque con carrozzeria coupé nel 1965 e venne convertita in Shooting Brake 2 anni dopo per volontà della Luigi Chinetti Motors, importatore americano delle auto di Maranello: il primo disegno dell’auto fu curato da Bob Peak, noto illustratore hollywoodiano, mentre la realizzazione del progetto venne affidata a Vignale, che rivoluzionò il design originale dell’auto: di quest’ultima rimasero inalterati solo il parabrezza e parte delle portiere.

 L’auto venne presentata al Salone di Torino del ’68 (foto sopra), verniciata in un intrigante colore bronzo metallizzato: dopo essere stata utilizzata per molti anni da mister Chinetti, l’auto ebbe diversi proprietari e tornò in Europa. Venne infatti trovata in Francia negli Anni 90 e dopo un profondo restauro è diventata una vettura da collezione, con quotazioni comprese attualmente fra 700 e 900 mila dollari. Fra i suoi recenti proprietari c’è stato anche Jay Kay, leader della rock band Jamiroquai e grande collezionista.

Fra le altre shooting brake col cavallino sul cofano vanno segnati modelli come la Ferrari 250 SWB “Breadvan” Drogo; anche se la Rossa originale che è stata maggiormente utilizzata per la conversione a “giardinetta da corsa” è stata la Ferrari 365 in molte delle sue varianti: il modello ha fatto da spina dorsale alla 365 GTB/4 Daytona Shooting Brake Panther Westwinds, alla 365 GTC/4 Break Felber e alla 365 GT4 Croisette SW; esemplari unici dai prezzi stellari. 

 

fonte omar abu eideh lastampa,it

 
Neymar-Psg è fatta: il brasiliano saluta il Barcellona Stampa E-mail
Scritto da Umberto Renda   

Barcellona: Neymar ha chiesto di lasciare il club. Il comunicato

 In un incontro avvenuto questa mattina nella sede del Barcellona, Neymar ha informato la società di aver preso la decisione di lasciare la squadra. Di seguito riportiamo il comunicato apparso sul sito del Barcellona pochi minuti fa:
“Il giocatore Neymar Jr, accompagnato da suo padre e agente, ha informato questa mattina l’FC Barcelona della sua decisione di lasciare il Club in una riunione tenuta presso gli uffici del Club.
Di fronte a questa posizione, il Club li ha informati riguardo la clausola  del suo contratto esistente, che al 1 ° luglio ammonta a 222 milioni di euro che dovranno essere depositati integralmente.
Inoltre, in risposta al reclamo per il bonus di estensione del contratto, il Club ha ancora una volta chiarito che l’importo rimane depositato presso un notaio fino a quando il caso non sarà risolto.
Il giocatore rimane sotto contratto a FC Barcelona, ma con permesso temporaneo per non partecipare a sessioni di allenamento.”

 

fonte alfredopedulla.com

 
L'azzurro si conferma il più forte nella gara più lunga, vinto il duello con l'ucraino Romanchuk. ''Ha vinto l'intelligenza''. Bronzo per Horton Stampa E-mail
Scritto da Umberto Renda   

Paltrinieri re del mondo nei 1500 stile libero

 (Afp)

 Italia ancora sul podio ai Mondiali di nuoto a Budapest. Gregorio Paltrinieri ha vinto l'oro nei 1.500 stile libero, con un tempo di 14.35.85, precedendo l'ucraino Mykhailo Romanchuk, con 14.37.14. Il bronzo è andato all'australiano Mack Horton, terzo con un distacco di oltre dieci secondi. Quarto a Budapest nei 1500 sl l'altro azzurro, Gabriele Detti, con il tempo di 14'52''07.

 
MONDIALI BUDAPEST 2017 LEGGENDARIA FEDERICA PELLEGRINI! CAMPIONESSA DEL MONDO! Stampa E-mail
Scritto da Umberto Renda   

Nuoto, Mondiali: Fede nella leggenda: è oro! Settima medaglia mondiale di fila

Fede compie un’impresa che rimarrà nella storia: conquista l’oro in 1’54”73 con un’ultima vasca strepitosa. Battuta la Ledecky. Fede: “Sono gli ultimi 200 stile della mia carriera”.

 

 Federica Pellegrini, 28 anni LAPRESSE

Con una strepitosa rimonta Federica Pellegrini conquista l’oro nei 200 stile libero, battendo anche la Ledecky, il fenomeno del nuoto femminile. È la settima medaglia consecutiva a un mondiale: nessuno come lei. A fine gara l’addio alla gara che l’ha resa grande: “Questi sono i miei ultimi 200 stile. Sono in pace con me stessa. Farò un altro percorso agonistico e arriverò comunque a Tokyo”.

 

Fontr lagazzettadellosport.it

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 113

Notizie Flash


Leggi tutto...

Meteo Roma

Joomla Templates by Joomlashack

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information