Ulti Clocks content
Sport
La SF70H di Sebastian Vettel vince il GP di Monaco davanti al compagno Kim Raikkonen Stampa E-mail
Lunedì 29 Maggio 2017 09:39

Ferrari sbanca Montecarlo, doppietta Vettel-Raikkonen

 

Doppietta Ferrari a Montecarlo e il Cavallino domina il Gp di Monaco. Sebastian Vettel trionfa .

La SF70H di Sebastian Vettel vince il GP di Monaco sulle strade del Principato, che ha ospitato il sesto Gp stagionale. Il successo consente a Vettel di allungare in vetta alla classifica iridata. Il tedesco, alla terza vittoria stagionale e alla 45esima della carriera, comanda ora con 129 punti e 24 lunghezze di vantaggio su Lewis Hamilton (Mercedes), oggi solo settimo.

Il secondo posto di Raikkonen, partito dalla pole position, completa il weekend perfetto per la scuderia di Maranello. Sul podio, a scortare i due ferraristi, è l'australiano Mark Ricciardo, terzo al traguardo con la Red Bull.

L'exploit odierno permette alla Ferrari di tornare a vincere il Gp di Monaco dopo un digiuno di 16 anni: il Cavallino non trionfava nel Principato dal 2001. 'Solo' 7, invece, gli anni trascorsi dall'ultima doppietta di Maranello. Vettel-Raikkonen, al primo en plein da quando sono compagni di squadra, mettono fine all'attesa cominciata nel 2010, dopo il successo di Fernando Alonso davanti a Felipe Massa in Germania.

VETTEL - "E' stata una gara molto intensa. Il team ha fatto un ottimo lavoro, il mio grazie va a loro", ha detto Vettel alla fine della giornata perfetta. "Speravo in partenza si riuscire a scavalcare Kimi ma non ce l'ho fatta e mi sono dovuto mettere dietro e aspettare con pazienza Ho avuto qualche problema nel primo stint con la gomme che scivolavano un po' ma poi le cose sono andate molto meglio, ho spinto e sono riuscito a passare in testa dopo il cambio gomme", ha spiegato durante la cerimonia di premiazione. Con l'ingresso della safety-car ho ancora avuto delle difficoltà per le gomme che si erano freddate ma dopo un paio di giri ho controllato bene fino alla fine".

MARCHIONNE - "È arrivato quello che aspettavamo da tanto tempo, una gara che entrerà nella nostra storia. Non solo una vittoria ma una doppietta in un Gran Premio di grande tradizione come questo di Monaco, dove la Ferrari aveva vinto l’ultima volta nel 2001, anche allora con una doppietta, di Schumacher e Barrichello. Oggi è stata una gara davvero emozionante dove si è vista la vera Scuderia", ha commentato, in una nota, il presidente Sergio Marchionne. "Complimenti ai piloti e, ancora una volta, a tutta la squadra, quella in pista e quella che ha lavorato sodo e continua a lavorare giorno dopo giorno a Maranello su questa monoposto che finalmente riesce a regalare ai nostri tifosi le soddisfazioni che meritano", ha aggiunto.

 

Fonte adnkronos.com

 
COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Sabato 27 Maggio 2017 12:00

Al Marco Simone vincono la tappa del BMW Golf Cup International Poggi,Pastore e Avverato

All’insegna dell’interessante motto “La sfida più dura è con te
stesso” si è disputata, sui fairways del Marco Simone Golf &
Country Club, la prestigiosa “BMW Golf Cup International” che
prevede in tutto 38 tappe nazionali e la finale, ad ottobre, al
Donnafugata. Finale a cui potranno partecipare solo i primi netti
di categoria più il premio lordo.
 
 
 
In campo, tra i 172 partecipanti (un vero record) anche Claudio
Amendola, Kaspar Capparoni, Davide Devenuto, Peppe Zarbo, il
professor Roy De Vita e Angelo Donati. E sulle buche executive la
new entry vip del golf: il giornalista sportivo Pierluigi Pardo,
vera star dei social.
Gran sorpresa a metà pomeriggio con un goloso show cooking in
terrazza allietato dai divertenti giochi di prestigio del duo di
maghi “Disguido”.
Poi premiazione delle due categorie maschili, e di quella
femminile, a cura di Lavinia Biagiotti Cigna, vice presidente del
club, del presidente Laura Biagiotti e del neo amministratore
delegato di BMW Roma, Andrea Gucciardi.
Per i premiati: in prima categoria maschile vittoria di Enrico
Poggi con 39 punti, a tre lunghezze da Davide Devenuto e a quattro
da Carlo Proietti. Lordo a Andrea D’Onghia con 30. In seconda
categoria maschile affermazione di Gianni Pastore che con 38 punti
ha battuto Giovanni Confortini e Francesco Lorenzetti. Nella
categoria femminile invece pole position di Ermelinda Avverato con
36 punti, a due a Marina Francesca Ceccarelli e a tre da
Giuseppina Cossu. Lordo a Roberta Sciubba con 21 punti.
 
Lucilla Quaglia
Ufficio stampa Marco Simone
3387679338
 
Da mercoledì era ricoverato in ospedale a Cesena in rianimazione per un gravissimo politrauma e una vasta lesione cerebrale Stampa E-mail
Lunedì 22 Maggio 2017 18:46

Hayden non ce l’ha fatta: è morto dopo 5 giorni di coma

 

Il pilota Nicky Hayden non ce l’ha fatta. È morto dopo 5 giorni di coma in seguito all’incidente che lo ha visto coinvolto mentre si trovava a bordo della sua bicicletta sulle strade di Misano. 

Il pilota di Superbike era ricoverato da mercoledì scorso nel reparto di rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, l’istituto sanitario che ora ne ha annunciato il decesso. Dal momento del ricovero, le condizioni del pilota campione del mondo della MotoGp nel 2006, investito da un’auto durante un allenamento in bicicletta lungo la Riccione-Tavoleto, erano apparse gravissime.

 La settimana scorsa il pilota americano aveva corso a Imola nel Mondiale Superbike e poi aveva deciso di fermarsi per qualche giorno in Italia. Quindi aveva approfittato della sosta per allenarsi in bicicletta con alcuni amici, ma una macchina lo ha investito e lui ha sbattuto violentemente contro il cofano e il parabrezza. I primi soccorsi hanno evidenziato diversi traumi a testa e torace ed è stato deciso di trasportarlo d’urgenza all’ospedale dove è stato operato. Dopo 5 giorni la speranza si è spenta.

 

Fonte lastampa.it

 
Rolex Golf Cup 2017 Stampa E-mail
Domenica 14 Maggio 2017 08:31

Roma, alla Rolex Golf del Marco Simone vincono Fanali, Petrone, Fantini e Lanciotti

 Circa duecento golfisti hanno preso parte alla quarta tappa nazionale del “Rolex Golf Cup 2017” che prevede otto tappe e una finale nazionale al Verdura Resort, che proprio in questi giorni si prepara ad ospitare un tappa dell’European Tour.

 

Da segnalare che andranno in finale solo i primi delle tre categorie previste dal regolamento più il lordo, a condizione che siano tutti soci del club ospitante. I quattro andranno infatti a formare il team che sfiderà le squadre degli altri sette campi in lizza.

Per i risultati del Marco Simone Golf & Country Club, che quest’anno brinda ai 25 anni di vita, in prima categoria affermazione di Alessandro Petrone con 66 a tre colpi da Umberto Tranquilli e a quattro da Giorgio Rizzo. In seconda categoria vittoria di Luciano Fantini con 67, ad un colpo da Carlo Fratoddi e due da Jorge Doldi Balleste. In terza categoria primo Giovanni Lanciotti con 40, secondo Luigi Pugliese con 38, e terzo Gianfranco Proietti con 35. Premio lordo alla campionessa Alessandra Fanali con 76. Lady a Luciana Varrà con 38, juniores a Carlotta Scuccimarra con 36 e Seniores a Mauro Pozzilli con 40.

In campo tra gli altri gli attori Claudio Amendola, Davide Devenuto e Kaspar Capparoni, arrivato con il figlio Josef Herri, il professor Roy De Vita, Guido Bertolaso e l’amministratore delegato di Rolex Italia, Gianpaolo Marini.

Premiazione a cura di Laura e Lavinia Biagiotti Cigna con gli organizzatori Stefano, Marcello e Massimo Bedetti e i presidenti della Fig Franco Chimenti e della Fig Lazio Carlo Scatena.

Dinner buffet a seguire con prelibatezze mediterranee.

 

 lucilla quaglia

uffuci stampa marco simone golf country club

3387679338


 !"#
$$%&'&(

 !"#
$$%&'&(
 
COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Martedì 09 Maggio 2017 08:05

Petrone vince al Marco Simone nel “Circuito Illy”

 

 La tappa del "Circuito Illy" del Marco Simone Golf & Country Club, la prima di un circuito laziale di otto gare con finale al Parco di Roma a ottobre, ha registrato la presenza in campo di oltre 130 giocatori tra cui il professor Roy De Vita e gli attori Kaspar Capparoni e Davide Devenuto.

 Per i risultati registrati al club di Laura e Lavinia Biagiotti, vittoria in prima categoria di Alessandro Petrone con 40, ad un punto da Giuliano Martella. In seconda categoria alloro ad Alberto Sassaroli con 40, a tre punti da Venanzio Iacozzilli. 
Terza categoria a Luca Donfrancesco con 44, a sette punti da Lorenzo Maria Franco. Lordo a Lee Sung Nam con 34, Lady alla campionessa Barbara Borin con 35, seniores a Giampaolo Iraci con 37. Premiazione con tanto caffè in attesa della Rolex Golf Cup di sabato prossimo.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 111

Notizie Flash

E' senz'altro la patria delle tecnologie piu' avanzate, ma stavolta il Giappone promette di stupire anche i meno entusiastici in fatto di hi-tech. In terra nipponica spopolano infatti le suonerie terapeutiche, vere e proprie cure, almeno a detta di chi le ha messe a punto, per alleviare acciacchi e malanni.
Leggi tutto...

Meteo Roma

Joomla Templates by Joomlashack

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information