Ulti Clocks content
Eventi e Cultura
COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Lunedì 24 Settembre 2018 11:41

Bando aperto per il ROMA FRINGE FESTIVAL 2019 7 - 27 gennaio 2019 La Pelanda, Piazza Orazio Giustiniani, 4 (Testaccio, Ex Mattatoio)

 

Torna a Roma il primo Fringe della penisola, con un nuovo bando di partecipazione rivolto a tutte le compagnie, associazioni e singoli artisti indipendenti e ungiuria composta da: Manuela Kustermann, Flavia Mastrella, Antonio Rezza, Duccio Camerini, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Giorgio de Finis, Pasquale Pesce È possibile presentare il proprio spettacolo entro il 30 ottobre 2018 Il Roma Fringe Festival apre il nuovo bando per il 2019 aperto alle compagnie teatrali, associazioni e singoli artisti, e si prepara a tornare per la sua settima edizione completamente rinnovato, per presentare ancora una volta al grande pubblico, critici e addetti ai lavori una vetrina di teatro indipendente unica nel suo genere. Tante le novità: la giuria composta da Manuela Kustermann, Flavia Mastrella, Antonio Rezza, Duccio Camerini, Valentino Orfeo, Ferruccio Marotti, Giorgio de Finis, Pasquale Pesce; la location che sarà La Pelanda di Roma; il periodo, dal 7 al 27 gennaio; la direzione artistica e la rete di teatri che ospiterà lo spettacolo vincitore offrendo una tournée nazionale in 14 spazi lungo tutta la penisola, dal Teatro Vascello di Roma, allo Spazio Farma di Mestre, passando per Catania, Siena, Bari, Bologna, Ancona e altre città. Il fringe è uno dei fenomeni di spettacolo dal vivo più vivaci della penisola. Un punto di riferimento per tutti gli artisti indipendenti che ambiscono a una platea internazionale. A testimoniare l’attenzione che il festival riceve da parte del pubblico e di tutto il settore delle arti sceniche, le numerose richieste di partecipazione che ogni anno aumentano esponenzialmente. Nel 2017 sono state 350 le compagnie che si sono iscritte alla selezione per un cartellone che prevedeva 40 spettacoli. Fra le ragioni di questo successo il pubblico folto e genuino composto da turisti, addetti ai lavori e non, le location suggestive e prestigiose e la possibilità, grazie alla partnership con World Fringe Network, di accedere a una vetrina internazionale. Il successo del Roma Fringe festival lo si deve principalmente al lavoro svolto negli anni da Davide Ambrogi e al suo staff. Dopo Castel Sant’Angelo, Villa Ada e Villa Mercede, la settima edizione del Roma Fringe Festival sarà ospitata nei locali de La Pelanda, all’interno del complesso dell’ex Mattatoio, nel quartiere Testaccio. Oggetto di un attento restauro, La Pelanda rappresenta uno splendido esempio di architettura industriale di fine Ottocento. Suggestiva location per eventi, in uno dei quartieri più movimentati e frequentati della città. Dal 2019, cambia anche la Direzione artistica che da quest’anno passa nelle mani di Fabio Galadini. Un’importante novità introdotta in questa VII edizione del Roma Fringe Festival è la creazione “Zona Indipendente” un circuito di teatri indipendenti dislocati in tutta Italia che ospiteranno in stagione la compagnia vincitrice del fringe. Zona indipendente nasce quest’anno grazie all’adesione di 14 teatri, tra cui il prestigioso Teatro Vascello di Roma. Un ottimo inizio per un progetto destinato a crescere negli anni a venire, che rappresenta una concreta possibilità per le compagnie indipendenti di far conoscere in tutta Italia il proprio lavoro. Zona indipendente ha l’obiettivo di estendere la propria azione creando un circuito che favorisca gli scambi internazionali tra i fringe di tutto il mondo, per promuovere il teatro indipendente. Il Roma Fringe Festival si svolgerà presso La Pelanda a Roma dal 7 al 27 gennaio 2019 e la finale è prevista il 28 gennaio al Teatro Vascello di Roma. Per partecipare alla VII edizione del Roma Fringe Festival 2019 scaricare il bando sul sito www.romafringefestival.it Ufficio Stampa HF4: Marta Volterra Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
ATTENZIONE ALLE BUFALE!!!! Stampa E-mail
Venerdì 27 Luglio 2018 16:14

 

 

 

 
COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Lunedì 18 Giugno 2018 09:39

Festa della musica a Lungo il Tevere Roma

Il 21 giugno concerto sul fiume a bordo di un battello: in scena tanti giovani cantanti con Edoardo Vianello

 

Il 21 giugno, dalle ore 19, andrà in scena un’articolata Festa della musica, a Lungo il Tevere Roma.

Per celebrare l’inizio dell’estate un particolare battello si trasformerà per l’occasione in un palco galleggiante dove si esibiranno tanti giovani cantanti, ma anche Edoardo Vianello.

Introdotto da Dario Salvatori e Daniela Martani, l’inedito concerto lungo il fiume solcherà le acque dalle 17 alle 24, tra l’Isola Tiberina e Ponte Regina Margherita (Piazza del Popolo).

Potranno assistere al concerto tutte le persone che si affacceranno dai ponti e sulle banchine. Sia di destra che di sinistra, essendo il palco visibile da tutti i lati. Previste delle riprese televisive con il supporto di droni per quelle aeree.

Per quanto riguarda il cast in scena, spazio ai giovani che fanno musica e che sempre più difficilmente trovano spazio per apparire: si tratterà di Anime Latine, In the Moka, Dna, Deca, Andrea Febo, Aquarius Project, Valentina Galdì, Gabriella Martinelli, Los Tres Saltos, Andrea Madeccia, Claudia Zanè, il tenore Marco Riccio e Edoardo Palamara.

Normal 0 21 false false false PT-BR X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabela normal"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";}

Unica eccezione sarà Edoardo Vianello, che in questi giorni compie 80 anni e che sarà un po’ il padrino artistico dell’iniziativa.

La vera attrazione, oltre alla musica, sarà lo spettacolo offerto dal palco galleggiante che attraverserà il centro storico di Roma: immagini che faranno il giro del mondo.

 

Lucilla Quaglia

Ufficio stampa Lungo il Tevere Roma

338.7679338

 

Normal 0 21 false false false PT-BR X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabela normal"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";} Normal 0 21 false false false PT-BR X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabela normal"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri",sans-serif; mso-bidi-font-family:"Times New Roman";}
 
COMUNICATO STAMPA Stampa E-mail
Domenica 10 Giugno 2018 12:06

Gran successo Al Terre dei Consoli Golf Club per la tappa del Mercedes Trophy 2018

Tempo di gare eccellenti al Terre dei Consoli Golf Club. Tutti sul percorso di Monterosi, ieri mattina, per la tappa del prestigioso circuito mondiale del Mercedes Trophy 2018. Competizione che ha fatto scendere in campo ben 130 giocatori, tra cui il padrone di casa Edoardo Francesco Caltagirone, appassionatissimo di sacca e bastoni.

E di buca in buca ecco l’aristocratico Filippo Pacelli, papà del club manager Ascanio Pacelli, per l’occasione in compagnia dei figli Matilda e Tancredi. E ancora gareggiano Sabina Pischiutta con Carlo Gianni. Nel frattempo al driving range, per una giornata tutta sole e famiglia, provano a tirare qualche colpo la fulva Milena Miconi con il marito Mauro Graiani e le figlie Agnese e Sofia. Li raggiungono per il lunch Roberta Beta con il figlio Filippo. E mentre il gruppo glam si diverte a provare l’ebbrezza del golf, la gara si conclude con un'affollata premiazione. Ed ecco i migliori: per la prima categoria affermazione di Pasquale Buonocore, che con 41 supera di quattro lunghezze Orlando Maria Tosi. In seconda vince David Matteo Bianchini, con 40, e in terza Andrea Biella, con 38. Dinner a seguire.
 
 di Lucilla Quaglia
 338.7679338
 
Sulla banchina della manifestazione in mostra le storiche prime pagine del Messaggero, dalla Grande Guerra fino ad oggi, e i concerti degli allievi del Conservatorio di Santa Cecilia. Stampa E-mail
Giovedì 31 Maggio 2018 08:14

Conto alla rovescia per la manifestazione “Lungo il Tevere…Roma 2018”

 

  Ai nastri di partenza la manifestazione romana che offrirà bordo fiume un ricco programma culturale e di intrattenimento per arricchire l’estate della Città Eterna. Anche quest’anno, all’ombra del biondo Tevere, sarà possibile vivere un ricco programma di appuntamenti interessanti. Complice la manifestazione “Lungo il Tevere Roma 2018” che per l’estate capitolina offrirà ai suoi avventori un nutrito programma culturale, di intrattenimento, degustazione, happening solidali e perfino spirituali.

E la grande novità di quest’anno è la Mostra che celebra i 140 anni del Messaggero offrendo al pubblico della kermesse 14 pannelli sulle prime storiche pagine del principale quotidiano romano: preziosi articoli che racconteranno fatti determinanti per la storia del Belpaese, dalla Grande Guerra fino ai nostri giorni. Dopo il successo delle ultime edizioni, dall’8 giugno ‘’Lungo il Tevere Roma’’ tornerà quindi ad animare le serate dell’estate romana e ad intrattenere chi ha scelto la Capitale per trascorrere le vacanze.

 La manifestazione, giunta al suo sedicesimo anno, si preannuncia ancora più spettacolare e coinvolgente. L’obiettivo è aiutare cittadini e turisti a riscoprire il fascino di un fiume che narra la storia, non solo della città di Roma, ma di tutta la civiltà occidentale. Una sfavillante collana di “perle” artistiche, artigianali ed enogastronomiche, impreziosirà le banchine (ristrutturate e riqualificate dall’Associazione Culturale La Vela d’Oro prima e dopo l’evento) con ingresso da Ponte Garibaldi e Ponte Sublicio, valorizzando il meglio della cultura italiana ed estera. Anche quest’anno l’Associazione culturale “La Vela d’Oro” ospiterà lungo il Tevere un intrattenimento ricco e articolato. A cominciare dall’Associazione Bryaxis per l’arte e l’armonia  sostenuta da Sorgente Group – che propone concerti di musica classica e canto completamente gratuiti, organizzati da Arte2o di Davide Dose presso il Lungotevere Ripa-Porto di Ripa Grande.

Torna così la “Classica sul Tevere” con gli artisti del Conservatorio di Santa Cecilia che si esibiscono il venerdì in un variato repertorio: fra questi Daniela Orlando, Alessandro Muller, Hu Chunxi, Alessandra Pulvirenti e Daniele D'Andrassi, i pluripremiati Andrea Pennacchi, Ivan Bernardini. Il sabato è riservato ai cantautori romani: si esibiranno tra gli altri Luca Bussoletti, Agnese Valle, Irene Cavallo e Jimmy Ingrassia.



Anche in questa edizione, inoltre, nello spazio Bryaxis verranno esposte le opere degli allievi dell'Accademia Belle Arti. Ma in agenda tante altre rassegne come Le donne di Trastevere: interessante mostra che raccoglie fotografie della vita “trasteverina” dal 1970 al 1975 attraverso gli scatti del fotografo Emilio Gentilini. E ancora I Manifesti Illustrati della Grande Guerra: cartoline e lettere dei soldati, a cura de La Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea.

Tornano, la domenica, gli spettacoli teatrali e le improvvisazioni alle ore 21, organizzate da Cristiana Vaccaro. E ancora due mostre sul Tevere: Il Tevere dipinto, con i dipinti più famosi che ritraggono il fiume nelle varie epoche, e Il Tevere segreto, con storie e luoghi del fiume che nessuno conosce, architetture e palazzi nascosti, personaggi e aneddoti della storia del Tevere. Da segnalare che l’opera artistica simbolo della manifestazione sarà la personale di Paolo Buggiani, padre della street artist italiana, famoso per le sculture di fuoco e le collaborazioni con tanti artisti del calibro di Keith Haring e Andy Warhol.

 Grande attesa poi per concorsi canori come il Premio “Vernagallo” (28 Giugno), il “Poeta Scodinzolante”, in agenda nel mese di luglio, per la kermesse dedicata alla boxe, alla quale parteciperanno campioni del calibro di Guido Vianello, e per l’importante a articolato momento fashion dedicato ai grandi della moda, intitolato "Senza fine...La notte dei ricordi", in scena il 25 luglio. E ancora tanti altri momenti culturali ma anche dedicati al mondo animale e all’ecosistema.
In particolare Michele Zarrillo sarà il testimonial della campagna contro l’abbandono e le adozioni responsabili, in collaborazione con l’Assessorato ambiente e tutela animale di Roma Capitale. E parlando di solidarietà, come sempre sarà presente uno stand dedicato all’operato dei Frati Minori Conventuali, grazie alla supervisione di Padre Paolo Fiasconaro.
Tutte le iniziative culturali saranno realizzate senza alcun contributo pubblico.
 L’ingresso alla manifestazione e a tutte le sue iniziative culturali è gratuito.

Lucilla Quaglia Ufficio stampa Lungo il Tevere Roma 338.7679338, 
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 167

Notizie Flash

E siamo ai confetti. Non proprio all’altare di Monterosso, sebbene la speranza sia l’ultima a morire e palpiti sommessamente sotto l’ala protettrice dei riti alternativi.
Leggi tutto...

Meteo Roma

Joomla Templates by Joomlashack

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information